Categorie
Cronaca e vino

Ca’ (amari) della Boschi #Bancaetruria #Boschi

In questi giorni di festa non può e non dovrebbe mancare sulle tavole degli italiani dell’ottimo Franciacorta, di cui Ca’ del Bosco è uno delle più rinomate espressioni.

Anche Maria Elena Boschi vorrebbe che gli italiani bevessero tanto, augurandosi così che si possano dimenticare al più presto di tutto quel polverone di polemiche sul crac della Banca Etruria.

Solo inebriati da fiumi di ottimo vino, gli italiani potrebbero restare con la convinzione che i politici italiani non siano mai incappati in conflitti di interesse di alcun genere, né tanto meno in alcun tipo di favoritismo nei confronti di parenti alcuni.

Se son rosé, come lo spumante Franciacorta della foto qui sotto ( cuvee prestige rosé) , allora si dimetteranno !spumante-cuvee-prestige-rose-ca-del-boscoMa la sottosegretaria del PD, sostenuta da Renzi, dichiara di essere pronta invece a ricandidarsi , non avendo niente da temere o di cui vergognarsi.

Dunque, poiché non accennano a dimettersi, allora magari invece del rosé aprite piuttosto una bella bottiglia di brut cuvee prestige (foto sotto).

brut

E’ una informazione, non una pressione, sostiene infatti la bella Maria Elena.

E’ una pressione gassosa, e non una informazione, dichiara l’enologo della Ca’ del Bosco, in merito all’imbottigliamento di quel nettare ottenuto dalle vigne di Ca’ del Bosco in quel di ERBUSCO (provincia di Brescia).  Per la precisione la pressione in bottiglia va dalle 5 alle 6 atmosfere.

Concludo con una chicca : Franciacorta è quella lingua di terra, in provincia di Brescia, in cui viene prodotto lo “champagne italiano”.

Il nome deriva dal latino  “franchae curtes”, cioè una regione esente dal pagamento dei tributi.

Se la Boschi è esente dalle critiche, sappia che noi italiani siamo tutti un po’ Franciacorta.

Ed aggiungo io, da buon sommelier e degustatore di ottimo vino, soprattutto vorremmo bere tante bottiglie di FRANCIACORTA DOCG !

Buon brindisi di Natale e buone feste, amici vinacciuoli.

Ca’ del Bosco a tutti e Ca’ amari a te cara Boschi.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *