Categorie
Cronaca e vino

Ma che cosa è questo Rosatellum ? Si beve ?

In questi giorni si sente parlare spesso del Rosatellum. Ma pochi ancora ci hanno capito qualcosa.

In realtà non stiamo parlando né di un rosato della Valtellina né di un vino rosato da abbinare ad un primo con le telline. Lo sapevate? Dunque il sommelier vinaccia non ve la ha data a bere ?  E mica sono scemo, io do da bere solo a me stesso così bevo di più !

Eppure il Rosato della Valtellina esiste davvero, ed è un vino controcorrente, un vino outsider in una terra che produce da tempo rossi di notevole struttura e di grande carattere da uve nebbiolo. Anche la denominazione IGT Terrazze Retiche di Sondrio prevede la vinificazione da uve nebbiolo in purezza (chiamato localmente Chiavennasca). Un ottimo esempio è il Rosato di Mamete Prevostini, il Monrose :

Prevostini MonRose

Se Monrose fioriranno, d’altronde. In questo caso stiamo parlando davvero di rosatellum (si tratta di un vino rosato della valle di Teglio) e nello specifico di rosatellum bis. Perché il Monrose è un vino rosato talmente buono che come ne hai bevuto un bicchiere subito ne vuoi bere un secondo, facendo il bis.

Parlando politichese, il Rosatellum è una proposta di riforma della vecchia legge elettorale, il cui nome deriva dal capogruppo della Camera del PD Ettore Rosato e da un’ altra proposta di riforma elettorale dal nome Legalicum, presentata poco prima.

Una crasi di Rosato e Legalicum, che ricorda una crasi di un altro rosato : il Cruasè. Ossia la DOCG spumante rosè metodo classico pinot nero dell’Oltrepò Pavese. Un vino così piacevole e fresco con una docg dal nome davvero lungo, così lungo che spesso durante il servizio non faccio in tempo a pronunciare tutta la dicitura che già i clienti me lo hanno finito e mi ripropendono il bicchiere.

mazzolino - Copia

Concludo con questo vino CRUASE’ della Tenuta Mazzolino, perché quando si parla di politica purtroppo il mazzolino ce lo fanno sempre, qualsivoglia riforma o legge venga proposta….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *